Frullato proteico post allenamento – Ricetta

La tendenza espressa da quasi tutti gli istruttori di fitness in riferimento al tipo di alimentazione più adatta per il post allenamento vede posizionarsi i frullati proteici al primo posto.
La forma liquida permette di assimilare le proteine più facilmente e più velocemente e questo è uno dei motivi per i quali quasi tutti gli sportivi ne fanno regolare uso.

Se anche tu sei abituato a preparare il tuo frullato mescolando semplicemente le proteine in polvere con acqua o latte potresti provare a dargli un tocco di sapore in più preparandolo con una delle ricette che andiamo a proporti. Dunque scopriamo come ricaricare il corpo con i giusti nutrienti senza perdere il piacere di assaporare gusti sempre nuovi e freschi.

Come scegliere gli ingredienti per un frullato proteico

Inutile sottolineare come la freschezza e la qualità degli ingredienti siano alla base di un buon frullato proteico. Ma attenzione anche a scegliere una polvere proteica di ottima qualità perchè fa davvero la differenza. Più è impura e dall’aspetto gessoso e più il tuo frullato proteico sarà falso e sgradito.

Come preparare un frullato di proteine

La preparazione di un frullato proteico non richiede particolari attrezzature ed è più semplice di come si possa immaginare. Oltre che essere ideale come alimento post allenamento, è anche uno dei modi più salutari per gustare una colazione abbondante, salutare e veloce. Basta inserire tutti gli ingredienti nel frullatore e mescolarli fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. La preparazione non richiede più di cinque minuti e sono super deliziosi.

Se vuoi rendere il frullato più fresco ed anche più veloce da preparare puoi congelare tutti gli ingredienti in anticipo. Qui sotto ti proponiamo un paio di idee su come ottenere un frullato di proteine fresco e gustoso.

Frullato proteico agrumi e carote

Dopo una sessione di allenamento duro, il tuo corpo ha estremo bisogno di proteine di alta qualità per aiutare il tessuto muscolare a ricrescere più grande e più forte. La prima ricetta che ti proponiamo, oltre a contenere molte proteine per lo sviluppo muscolare, è caratterizzata da un sapore agrumato e rinfrescante. Contiene anche la vitamina A delle carote per aiutare a sostenere il sistema immunitario che potrebbe risultare indebolito dopo un lungo e intenso allenamento.

Ingredienti:

½ carota, sbucciata e affettata
½ arancia, sbucciata e tritata
¼ di melone di Cantalupo, sbucciato e tritato
1 misurino di proteine del siero di latte in polvere
125 ml di latte di anacardi
50 ml di acqua
1 manciata di ghiaccio

Istruzioni:

Mescolare tutti gli ingredienti e frullare fino ad ottenere una consistenza liquida e liscia. Consumare entro 20 minuti dalla fine dell’allenamento.

Frullato proteico alla banana

Questo è uno dei migliori frullati proteici post allenamento e ti permetterà di recuperare velocemente anche dopo una importante sessione di allenamento. Considerando che una banana media contiene il 3% del valore giornaliero di proteine richiesto dal corpo, questo frullato di proteine di banana non è solo super delizioso, ma è anche un pieno di proteine. Goditi il suo sapore sottile ma gustoso esaltato dal profumo della cannella.

Ingredienti:

1 tazza di latte di mandorle non zuccherato
1/2 tazza di yogurt greco intero grasso
1 misurino di proteine in polvere di vaniglia
1 banana congelata
1/8 di cucchiaino di cannella
ghiaccio se necessario

Istruzioni:

Aggiungere il latte di mandorle non zuccherato, lo yogurt greco intero grasso, la polvere di proteine di vaniglia, la banana congelata e la cannella in polvere in un frullatore.

Frullare fino a raggiungere una consistenza liscia. Da consumare entro un massimo di 20 minuti dopo l’allenamento. Se ritieni che la consistenza sia troppo densa, puoi sempre aggiungere un po’ di latte di mandorle, a poco a poco, nel frullatore. Per questo frullato raccomandiamo di usare una banana congelata perché renderà la texture più cremosa e più densa e farà in modo da non obbligarvi ad usare troppo ghiaccio che diluirebbe il gusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *