Cinque consigli per aumentare il testosterone

Testosterone

Il testosterone è uno tra gli ormone più importanti nell’uomo. Oltre a svolgere un ruolo primario nello sviluppo dei caratteri sessuali primari e secondari, questo ormone aumenta quando si ha un incremento della massa muscolare.

Pertanto, per mantenere alti i livelli di questo ormone è opportuno praticare dello sport in maniera corretta e abbinare anche un adeguata alimentazione.

Nell’articolo di oggi vogliamo darvi 5 semplici consigli per aumentare in maniera semplice e rapida il testosterone. Vediamo meglio nel dettaglio quali sono:

Primo Consiglio : Alimentati in maniera corretta ed elimina il grasso corporeo

Seguire una corretta alimentazione impedirà al vostro corpo di finire in sovrappeso con tutti i rischi connessi alla presenza di alte percentuali di grasso corporeo ed estrogeni. Inoltre, l’enzima chiamato aromatasi contenuto nel grasso corporeo, converte gli ormoni sessuali maschili in estrogeni tipicamente femminili, riducendo i livelli di testosterone.

Il calo di peso, o per meglio dire del grasso del corpo, va raggiunto dando molto spazio all’attività fisica ed evitando di sottoporsi a diete ferree e sbilanciate. Una dieta di sopravvivenza non solo è dannosa ma provoca l’effetto contrario bloccando la produzione di testosterone. Per evitare questa situazione, assicuratevi di seguire un regime alimentare dietetico basato sulla perdita da 1 a 3 chili di grasso a settimana.

Secondo consiglio: Libera il corpo da estrogeni in eccesso

Una presenza eccessiva di ormoni estrogeni porta una persona all’obesità indebolendone il fisico e, di conseguenza riducendo la produzione di testosterone. Riequilibrate i valori di estrogeni aumentando l’apporto di alimenti ricchi di fibre come le verdure crocifere (cavolo, cavolfiore e broccolo, rape, ravanelli, ecc…) ma anche consumando frutta secca come noci, legumi e la maggior parte di frutta fresca.

Ponete attenzione alla provenienza di questi cibi, meglio se a chilometro zero e possibilmente biologici e quindi privi di pesticidi. Naturalmente una dieta è tanto più efficace quanto più è accompagnata da una sana attività fisica, quindi dite addio alla sedentarietà se volete davvero far crescere il testosterone.

Terzo Consiglio: Scegli degli alimenti che contengano zinco

Una delle proprietà dello zinco è quella di impedire la conversione del testosterone nell’ormone dell’estrogeno. E’ possibile assumere zinco assumendo un integratore in grado di fornirne da 50 mg a 100 mg al giorno, ma possiamo anche scegliere di farlo attraverso il consumo di cibi che lo contengono come pesce, pollame, fegato ed anche semi e noci.

Quarto Consiglio: Segui una dieta ricca di Omega 3 

Ricerche mediche condotte su gruppi di persone che seguivano una dieta ricca di grassi sani come Omega 3 e monoinsaturi hanno rivelato su detti soggetti livelli più alti di testosterone. Il pesce, ed ancora di più l’olio di pesce, rappresentano eccellenti fonti di Omega3 in grado di far aumentare la produzione di ormone luteinizzante LH, che stimola le gonadi per la produzione di testosterone.

Altri alimenti utili allo scopo sono le già citate noci e semi, il salmone, il tonno, gli oli vegetali, il burro di arachidi, le olive e l’avocado. Con questo non vi stiamo spronando a seguire una dieta molto ricca di grassi ma semplicemente di fare in modo che almeno il 20% o 30% delle calorie totali giornaliere provengano da grassi sani.

Quinto Consiglio: Elimina lo stress e riposa almeno 6 – 8 ore ogni notte

Diversi studi hanno dimostrato che le persone che dormono poco presentano livelli di testosterone più bassi di coloro che si concedono periodi di sonno compresi tra le sei e le otto ore. E’ importante notare che quando non si dorme abbastanza, i valori di testosterone possono scendere fino al 40%.

Anche lo stress rappresenta un fattore importante nella produzione del testosterone. Non tutti sanno che quando ci si sente stressati, il corpo produce un ormone chiamato Cortisolo che blocca la produzione del testosterone. Inoltre questo ormone produce effetti negativi a livello di grasso addominale ed infatti, come abbiamo accennato precedentemente, le persone obese posseggono più estrogeni e meno testosterone. Pertanto è importante evitare di agitarsi per motivi irrilevanti cercando invece di mantenere il controllo per ridurre lo stress. Per abbassare il Cortisolo è possibile assumere un integratore naturale o consumare da 1000 a 1500 mg di vitamina C al giorno. La vitamina C riduce lenzima aromatasi che converte il testosterone in estrogeni.

Sesto Consiglio: Non dimenticare le Vitamine A, B ed E

Oltre alla vitamina C ed allo zinco, le vitamine A, B ed E sono essenziali per la produzione di testosterone. Se consumate abbastanza frutta, verdura e carni magre non dovete preoccuparvi di integrare queste vitamine che sono già presenti in questi alimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *