Quale dieta per dimagrire in fretta

Qualsiasi forum e sito dedicato alle diete riporta una lunga serie di regimi alimentari, tutti studiati per perdere peso rapidamente e con poca fatica. La realtà di chi deve perdere pesò è però in genere leggermente diversa, molti infatti iniziano una dieta, per poi abbandonarla dopo poche settimane, quando non raggiungono i risultati sperati.

Conviene fare un poco di chiarezza su tale argomento, informandosi sulle diete più di moda sul sito https://prodottiperdimagrire.net/.

Come scegliere la dieta

Se si leggono con attenzione le tante diete disponibili online si capisce subito che non tutte sono adatte in qualsiasi situazione. Molte delle diete più note infatti sono perfette per chi deve solo perdere qualche chiletto, e quindi seguirà il regime scelto per un periodo ridotto di tempo. Si pensi alla dieta dell’uva, o la dieta Planck. Si tratta infatti di regimi detossificanti e drenanti, che consentono in effetti di perdere parte del peso accumulato a causa di una scarsa circolazione linfatica o i pochi chilogrammi accumulati durante un inverno di scarsa attività fisica. Ci sono però anche diversi regimi alimentari da seguire per tempi maggiori, che modificano totalmente il modo di alimentarsi e che permettono di perdere anche grandi quantità di peso, fino a più del 15% del totale corporeo. La scelta del regime alimentare deve essere effettuata tenendo conto di questi parametri, perché le condizioni di partenza sono fondamentali ni questi casi. Se ci si reca da un dietologo si avrà anche la sicurezza di poter accertare la presenza di patologie che causano l’aumento di peso oltre alla possibilità di ottenere una dieta personalizzata, tarata sulle nostre personali abitudini.

Come seguire la dieta

Quando si decide di seguire una dieta l’importante consiste nel verificare bene cosa comporta, in modo da svolgere ogni compito nel modo corretto. Molto spesso le diete infatti naufragano nel quotidiano, quando capita di non poter fare la spesa e in casa rimangono solo due pacchi di spaghetti e un panetto di burro. Per questo è importante valutare cosa si può mangiare e le dosi quotidiane, in modo da rifornirsi di tutto ciò che serve, senza rinunciare a nulla. Se decideremo di seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati dovremo avere in casa una buona quantità di fonti di proteine, oltre a frutta e verdura di stagione. Se la nostra dieta comprende un frutto due volte al giorno sarà bene avere in casa almeno 20 mele, o rischiamo di restare senza in brevissimo tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *